Piero Bevilacqua

 

 

 

 

 

Già ordinario di Storia contemporanea all’Università di Roma La Sapienza. Ha fondato e diretto la rivista Meridiana e anima da diversi anni il dibattito sulla storia e la società del Mezzogiorno, presiedendo l’IMES, Istituto meridionale di storia e scienze sociali. Con le più importanti case editrici italiane ha pubblicato numerosi libri fra i quali:  Venezia e le acque, La mucca è savia. Ragioni storiche della crisi alimentare europea, Prometeo e l’Aquila. Dialogo sul dono del fuoco e i suoi dilemmi, L’utilità della storia. Il passato e gli altri mondi possibili, Miseria dello sviluppo, Elogio della radicalità, Il grande saccheggio. L’età del capitalismo distruttivo.

Ha fondato Officina dei Saperi, organizzazione in rete di studiosi e docenti italiani di varie discipline che si confrontano ed elaborano proposte politico-culturali per la rinascita di Scuole e Università libere dal potere del mercato.

A Gutenberg, nel corso degli anni, sono stati letti i libri La terra è finita, Il grande saccheggio, Pasolini, l’insensata modernità, Elogio della radicalità, Breve storia dell’Italia meridionale, La storia e le trasformazioni, la critica del presente, Giordano, Felicità d’Italia, paesaggio arte musica cibo.

A Gutenberg 16, anno 2018, si legge Sul confine, Castelvecchi editore.

Seguici anche su

Facebook
Facebook
Twitter
YouTube
YouTube
Instagram
SOCIALICON