Marco Santagata

Nato a Zocca (Modena) nel 1947, ha compiuto gli studi universitari a Pisa, come allievo ordinario e poi come perfezionando della Scuola Normale Superiore, laureandosi nel 1970 in Letteratura italiana. Nel 1976 ha insegnato come incaricato Filologia dantesca alla Facoltà di Lettere di Venezia; dal 1977 al 1980, ancora per incarico, ha insegnato Filologia umanistica alla Facoltà di Lettere di Pisa. Ordinario di Letteratura italiana nel 1980, dopo un triennio alla Facoltà di Magistero di Cagliari, dal 1984 insegna alla Facoltà di Lettere di Pisa. Dal 1984 al 1988 ne ha diretto l’Istituto di letteratura italiana; dal 1996 al 2000 è stato direttore del Dipartimento di Studi italianistici e membro del Consiglio di Presidenza del Collegio dei Direttori di Dipartimento dell’ateneo. Nel 1987-88 è stato Professeur Associé alla Sorbonne Nouvelle (Paris III); nel 1990 all’Università di Ginevra; dal 1994 al 1996 all’Università di Nancy II; nel 1998 è stato Visiting Professor alla UNMA di Città del Messico; nel biennio 2003-5 professore invitato all’Università di Ginevra. Nel 1985 è stato Fellow presso The Harvard University Center for Italian Renaissance Studies “Villa I Tatti” di Firenze. Marco Santagata si è occupato soprattutto di lirica italiana con una particolare attenzione per i primi secoli. Numerosi sono i suoi studi dedicati a Francesco Petrarca e al petrarchismo. Altri settori di indagine sono i Canti di Giacomo Leopardi e la poesia italiana fra Otto e Novecento (Pascoli e d’Annunzio).

A Gutenberg 11, anno 2013, è stato presentato e discusso “Dante. Il romanzo di una vita” edizioni Mondadori.

Seguici anche su

Facebook
Facebook
Twitter
YouTube
YouTube
Instagram
SOCIALICON