Franco Piperno

Franco Piperno (Catanzaro, 5 gennaio 1943) è un attivista, politico e fisico italiano,  professore di Struttura della materia. È stato docente di Astronomia visiva all’Università della Calabria, assessore alla Comunicazione presso il Comune di Cosenza. Con Toni Negri è stato fondatore di Potere Operaio e tra i suoi maggiori leader insieme con Oreste ScalzoneLanfranco Pace e Valerio Morucci. Fu condannato a due anni di reclusione per partecipazione ad associazione sovversiva nel processo 7 aprile, con pena prescritta. Compì gli studi classici presso il liceo Galluppi di Catanzaro, e conseguì la laurea in Fisica presso l’Università di Pisa. Si iscrisse al Partito Comunista Italiano, ma ne venne espulso prima dei moti studenteschi del 1968. Frequentò il gruppo che pubblicava Classe operaia, rivista che si formò intorno alla figura di Mario Tronti (autore di “Operai e capitale”). Ben presto finì con l’essere uno dei più famosi leader studenteschi del Sessantotto romano, partecipando da protagonista alla contestazione universitaria. Opere: Elogio dello spirito pubblico meridionale. Genius loci e individuo sociale. Manifestolibri, 1997. 1977. Franco Piperno, Ida Dominijanni, Felice Liperi, Luigi Manconi, Marco Bascetta, Marco Grispigni, Alfonso Maurizio Iacono, Renato Nicolini, Rina Gagliardi, Rossana Rossanda, Paolo Virno. Manifestolibri, 2000.Lo spettacolo cosmico. Scrivere il cielo: lezioni di astronomia visiva. DeriveApprodi, 2007. ’68. L’anno che ritorna. Rizzoli, 2008.

Seguici anche su

Facebook
Facebook
Twitter
YouTube
YouTube
Instagram
SOCIALICON