Augusto Chendi

Mantovano, dopo avere iniziato gli studi presso il Seminario Vescovile di Mantova, è entrato nell’Ordine dei Ministri degli Infermi proseguendo la formazione teologica presso lo Studio Teologico “San Zeno” di Verona. In seguito si è perfezionato alla Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale a Milano e in seguito all’Accademia Alfonsiana in Roma, dove ha conseguito il Dottorato in Teologia Morale. Sempre a Roma dal 1986 al 1987 ha svolto il ministero di Cappellano presso l’Ospedale San Camillo. Ordinato sacerdote nella Parrocchia di Schivenoglia nel 1984, ha svolto il servizio di Cappellano presso gli Ospedali di Lodi, l’Ospedale Borgo Trento e il Policlinico Universitario di Verona, dove al contempo insegnava Bioetica presso le Scuole per Infermieri Professionali. A Verona ha svolto l’attività di Professore di Teologia Morale e di Bioetica contemporaneamente presso lo Studio Teologico “San Zeno” e lo Studio Teologico “San Bernardino”, fino a quando, nel 1995, è stato chiamato a Roma dall’allora Card. Joseph Ratzinger in qualità di Officiale della Congregazione per la Dottrina della Fede. A questo Ufficio ha affiancato l’insegnamento di Bioetica presso l’Istituto Internazione di Teologia Pastorale Sanitaria (Camillianum), fondato e retto dai Religiosi Camilliani per formare i responsabili di pastorale nel mondo della sofferenza e della salute provenienti da diversi Paesi. Il 13 luglio papa Benedetto XVI lo ha nominato Sotto-Segretario del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari (o per la Pastorale della Salute). È autore del libro La morte del figlio crocifisso. Il mistero del Crocifisso e il suo significato per la fondazione della morale nella riflessione teologica di Hans Urs von Balthasar (Edizioni Camilliane 2009).

Seguici anche su

Facebook
Facebook
Twitter
YouTube
YouTube
Instagram
SOCIALICON