Alberto Maria Banti

Alberto Mario Banti (Pisa, 3 giugno 1957) è uno storico e docente italiano, professore ordinario all’Università di Pisa. Si laurea in lettere presso l’Università di Pisa nel 1980. Dal 1981 al 1984 segue un corso di perfezionamento in Storia presso la prestigiosa Scuola normale superiore di Pisa, e, successivamente, nel triennio 1985-88, un ulteriore corso di dottorato in Storia e civiltà presso l’Istituto universitario europeo di Firenze, dove nel 1988 consegue il dottorato di Ricerca in Storia e Civiltà con menzione speciale della commissione. Dal 1995 ha ricoperto diversi prestigiosi ruoli accademici internazionali, tra cui: nel 1995 è stato professore ospite presso l’Università di Girona, in Spagna; nel 1999 è stato Professeur invité presso l’École normale supérieure di Parigi, e dal 2001 è professore ordinario di storia dell’età contemporanea presso l’Università di Pisa, dove svolge una intensa opera di ricerca storica, collaborando con diversi dipartimenti della facoltà di lettere e filosofia, in particolare con il dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere.Tra le sue collaborazioni fisse con riviste storiche, sono da annoverare quelle con la European History Quarterly, essendo egli membro dell’Advisory board dal 2004; mentre dal 2009 è direttore, insieme ad Arnold Davidson, Vinzia Fiorino e Carlotta Sorba, della collana «Studi culturali» pubblicata dalla casa editrice ETS, la principale casa editrice pisana. Per quanto riguarda le sue pubblicazioni in materia di storia del Risorgimento – del quale egli è stato dal 1992 al 2001 professore all’Università di Pisa -, nel settembre del 2006 al suo libro L’onore della nazione. Identità sessuali e violenza nel nazionalismo europeo dal XVIII secolo alla Grande Guerra (Einaudi, Torino 2005) è stato attribuito l’ambito Premio SISSCO (Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea) per il miglior libro di argomento storico contemporaneistico pubblicato nel 2005.

A Gutenberg 9, anno 2011, si è discusso “Sublime madre nostra. La nazione italiana dal Risorgimento al fascismo” Roma-Bari, Laterza, 2011.

Seguici anche su

Facebook
Facebook
Twitter
YouTube
YouTube
Instagram
SOCIALICON